Peugeot 208 R2 in pista, scopriamola insieme!

Peugeot 208 R2 in pista, scopriamola insieme!

Dopo aver provato insieme la Peugeot 208 T16 R5 andiamo oggi a scoprire la sorella minore, anch’essa impegnata nel Campionato Italiano Rally 2014 e guidata da Stefano Albertini. Questa Peugeot è in grado di sprigionare ben 185 cv e garantire performance ottime anche in situazioni critiche come lo sterrato.

r5

Questa Peugeot ovviamente non è omologata per camminare su strada e può correre soltanto in pista, finiti gli ultimi controlli da parte dei meccanici ed indossato casco e tuta, si può finalmente partire!
Il Roll Bar rende la salita e la discesa alquanto ostiche ma l’auto ne guadagna in termini di sicurezza attiva e passiva e il pilota può ridurre decisamente i danni a seguito di un incidente.

La cintura è a cinque punti e la Peugeot 208 risulta alleggerita di tutto il superfluo con un cambio sequenziale a cinque rapporti con comando meccanico e un motore 1.6 EPC6 che sprigiona 185 cavalli a 7800 giri/minuto e una coppia massima di 119 Nm a 6300 G7min, scaricata sull’asse anteriore e dotata di Differenziale autobloccante.

Il tratto di strada utilizzato è il Rally del Ciocco, spesso oggetto di prove speciali e lungo 1.7 km. Questa Peugeot 208 non perde tempo ed è subito reattivissima, il peso a vuoto di soli 1.030 kg e l’assetto Ohlins regolabile la rendono un mostro mangia asfalto, la potenza sale e una piccola spia a led sul cruscotto digitale ci indica che è giunto il momento di cambiare marcia.

La Peugeot 208 R2 si mostra subito di grande potenza e potenziale, i tornanti del parco chiuso vengono digeriti senza alcun problema e la sicurezza e la velocità di guida sono sicuramente fuori dal comune.

La ripresa eccezionale e i cambi marcia rapidissimi ci fanno capire l’abisso tecnico tra un’auto sportiva stradale ed un’auto dedita esclusivamente alle competizioni. Se con la Peugeot 208 GTI pensavamo di portare l’auto al massimo su questa Peugeot 208 R2 ci rendiamo conto di sfruttare si e no il 40% del potenziale della vettura, che è pronto a venire fuori non appena sale alla guida il pilota ufficiale Stefano Albertini!

admin

Lascia un commento