Cani: i gesti da compiere con il nostro animale per farlo sentire amato e non spaventato

Moltissime persone hanno un animale domestico e pensano di comportarsi al meglio con lui. Queste ultime, infatti, non sanno forse come comportarsi con il proprio animale e quindi con che gesti approcciarsi a lui al meglio. Se i gatti di per sé sono più solitari e meno espansivi, i cani invece hanno proprio necessità di sentire la vicinanza del padrone. La mancanza del padrone la sentono in modo molto forte e quindi hanno un rapporto decisamente molto più stretto con lui. Tuttavia nonostante questo, non tutti i gesti possono favorire l’intesa con il proprio animale domestico.

Come approcciarsi al proprio cane

L’ambiguità avviene perché particolari gesti al cane ricordano qualcosa di spiacevole o comunque come gesti di potere su di lui o coercizione. Ad esempio si pensa che toccare un cane sulla testa sia un’azione rassicurante, invece per il nostro amico a quattro zampe questa è una sensazione molto sgradevole. Questo perché gli ricorda una coercizione ed è come se si sentisse obbligato o sotto il potere del proprio padrone.

È necessario cercare di instaurare un rapporto di fiducia con l’animale e quindi anche attraverso i gesti è  importante che il cane senta la vicinanza. La vicinanza deve però porsi sul suo stesso livello e quindi non su un livello superiore. Il cane riconoscerà sempre e comunque che voi siete il suo padrone però con alcuni gesti riuscirà a instaurare con voi un rapporto di fiducia maggiore e non si sentirà in qualche modo minacciato.

Come gestire il proprio animale

Un buon consiglio è quello di approcciarsi al cane toccandolo sotto al muso. Se si vuole toccare il muso del proprio animale si deve toccare sotto la bocca. Quindi non mettendo la mano sopra la sua testa. In questo modo ci si avvicinerà al cane però  non si imporranno le mani sopra la sua testa come per calmarlo o forzarlo a fare qualcosa. Anche se il nostro intento non è quello di obbligarlo o di esercitare il potere su di lui, l’animale potrebbe infatti reagire in modo sbagliato o potrebbe qualche modo spaventarsi.

Un’altra zona da toccare per assicurare l’animale è di certo la schiena e fianchi. Accarezzare il proprio animale sulla schiena o sui fianchi è di certo un modo per farlo sentire amato ma anche tranquillo. E’ molto importante anche parlare con lui con una voce tranquilla e calma per rassicurarlo e per non spaventarlo. Talvolta alcune reazioni violente che hanno alcuni animali nei confronti del padrone spesso sono semplicemente provocate da una loro paura e magari da un atteggiamento sbagliato che noi abbiamo fatto nei loro confronti. Loro non si rendono di certo conto quali siano le nostre intenzioni e quindi è necessario cercare di rassicurarli e non provocare fastidio.

About

View all posts by

Lascia un commento