Frida Kahlo: al Brookling Museum di New York anche la cucina la celebra

Un modello di donna che ancora oggi affascina e soprattutto è molto ammirato non solo dal punto di vista artistico ma anche soprattutto umano è Frida Kahlo. Quest’ultima è la pittrice messicana che più rappresenta un ideale di femminilità diverso rispetto ad ogni altro tempo. Un ideale di rottura rispetto al passato e soprattutto di forza d’animo. Frida ha avuto davvero una vita difficile segnata da incidenti e dal dolore fisico e anche dal dolore morale per la sua storia travagliata con Diego Rivera, suo marito che lei ha trasformato in una forma d’arte meravigliosa in quadri strabilianti pieni di poesia e di colore. I sentimenti di Frida traspaiono da ogni sua piccola pennellata sulla tela. Per per questo motivo New York ha voluto celebrarla con una mostra “Frida Kahlo: appearance can be deceiving” che durerà fino al 8 maggio.

La mostra di Frida Kahlo a New York

La mostra si trova al Brooklyn Museum di New York. La cosa davvero curiosa è che il ristorante di questo museo si è perfettamente adattato allo stile messicano e coloratissimo di Frida per renderle ancora di più omaggio. La cucina, infatti, si è colorata moltissimo con piatti esotici che sembrano usciti direttamente dalle tele di Frida. Sembra che anche lei da un momento all’altro possa entrare dalla porta per sedersi e gustarsi un piatto.

I piatti proposti ovviamente sono esotici e comprendono peperoni verdi,pomodori, peperoncini ma anche cioccolato, arachidi e moltissime altre specialità. Gli chef hanno voluto omaggiare Frida proprio utilizzando i colori della cucina come fossero una vera e propria tavolozza da usare. I piatti sembrano vere e proprie opere d’arte che accolgono il visitatore; essi lo fanno immergere completamente in questa atmosfera esotica messicana.

I piatti dedicati alla pittrice messicana

I piatti preparati sono i più disparati e nonostante utilizzino tutti elementi conosciuti, essi osano anche da molti punti di vista. Sia dal punto di vista del colore che del sapore che la dall’assemblaggio proprio come faceva Frida. Quello che si vuole trasmettere, infatti, è proprio l’essere più profondo di una donna così forte caratterialmente e nonostante tutto è così diversa,  che ha saputo sicuramente dare un’impronta molto importante nel secolo scorso e che quindi merita di essere celebrata nel migliore dei modi.

I piatti osano, esattamente come osava Frida in tutta la sua vita e soprattutto in tutta la sua arte. Arte fatta di quadri meravigliosi e molto colorati che rappresentavano per alcuni tratti la felicità, ma per molti altri tratti la disperazione e questa vita difficile che le è toccata. L’ispirazione di Frida era la sua stessa vita, erano i suoi sentimenti, era il suo dolore e soprattutto l’amore per questo uomo, Diego Rivera, che lei adorava e che ha inseguito per tutta la sua vita e in tutta la sua arte.

About

View all posts by

Lascia un commento