Frutti Autunnali: ecco quali sono e i loro benefici

La frutta è uno degli alimenti più importanti per il nostro organismo perché è in grado, non solo di darci tutte le sostanze nutritive necessarie, ma anche di proteggerci dai malanni. Se durante tutto l’arco dell’anno è molto importante consumare frutta perché essa è fondamentale per il nostro organismo, ci sono alcuni periodi in cui essa diventa davvero insostituibile. Uno dei periodi più importanti in cui consumare frutta è l’autunno. I frutti autunnali, infatti, hanno tutte le caratteristiche necessarie per il nostro corpo per combattere contro i malanni di stagione.

Quali sono i frutti autunnali

Di certo i frutti autunnali per eccellenza sono gli agrumi. In particolar modo aranci, mandarini, pompelmi e limoni, sono gli agrumi più consumati durante l’inverno e che contengono le proprietà più importanti in questa stagione. Gli agrumi, infatti, contengono moltissima vitamina C, fondamentale per combattere i malanni che arrivano con i primi freddi.

Essi hanno il compito di andare a stimolare la risposta immunitaria e quindi di lavorare dall’interno innalzando una barriera in grado di proteggerci dalle prime febbri autunnali. I sali minerali inoltre, hanno il compito di integrare gli elementi persi durante la giornata e di ripristinare tutto ciò che è venuto a mancare mantenendo il fisico sempre in forze.

Anche il kiwi e il caco sono altri due frutti che hanno entrambi moltissima vitamina C che va a stimolare la risposta immunitaria. Il kiwi, inoltre, è un potente antiossidante che combatte contro i radicali liberi. Esso è inoltre costituito per ben l’85% da acqua e dunque è particolarmente diuretico e aiuta ad eliminare le tossine dal corpo.

Infine il melograno è anch’esso un potente aiutante delle nostre difese immunitarie inoltre ha un potente effetto sulle patologie cardiovascolari. Patologie da non sottovalutare mai e da tenere sempre controllate. Anche il melograno, infatti, ha una potente azione antiossidante contro i radicali liberi che danneggiano le cellule.

La castagna come amuleto

Tra i frutti autunnali principali troviamo di certo anche le castagne. La castagna è un frutto ricco di fibre, potassio e sali minerali che aiutano il corpo a mantenersi in forma. Anche la vitamina B è uno dei costituenti principali che contribuiscono ad aiutare il nostro corpo a combattere i malanni che arrivano con i primi freddi.

La castagna, in particolar modo, viene utilizzata anche come frutto “scaramantico” che ha il compito di tenere lontano le malattie e in particolare raffreddore e febbre. Moltissimi sono infatti coloro che per buon auspicio, decidono di mettere in tasca del cappotto una castagna; questo per tutta la durata del periodo freddo come amuleto contro i malanni. Di certo non è così, ma molti sono ancora coloro che decidono di utilizzare questo frutto tipicamente autunnale non solo per le proprietà effettive ma anche per quelle psichiche.

About

View all posts by